home /  blog
  Maca: la coltura perduta degli Inca
27/06/2016

La « maca » è una pianta nativa delle Ande del Perù e della Bolivia, dove viene coltivata sia per le sue proprietà nutritive sia perché le sue radici possiedono molte proprietà curative. La maca si coltiva fino ai 4800 metri di altitudine, a temperature estreme, che passano da un intenso calore alla mattina a gelate notturne, in zone dove c'è poco ossigeno, dove non esistono alberi e quasi non c'è vegetazione.

Sulle Ande peruviane,si coltiva da quasi 3000 anni, da molto tempo prima dell'arrivo degli spagnoli in Perù, i benefici che ha per la salute si conoscono da tempi immemori, le popolazioni andine, come gli Inca, conoscevano bene le proprietà della maca : non solo la usavano come afrodisiaco, ma anche come erba che cura molte malattie, e, per le sue proprietà era protagonista anche nei rituali religiosi dell'epoca Inca. La maca è utilizzata nella medicina popolare come ricostituente, per aumentare le facoltà fisiche e mentali.

Le popolazioni andine dall'antichità la utilizzano anche per migliorare e risolvere problemi di fertilità e questa è la proprietà più importanti di questa radice. La maca è una pianta che assomiglia al ravanello, ed esistono vari tipi in base alla colorazione della radice che può essere giallo crema, rosa, viola scuro o nera : ha un alto contenuto proteico, alti livelli di ferro e calcio ed è ricca di vitamine B e C.

Per il suo alto contenuto di minerali e vitamine la maca è considerata un alimento molto completo e molto importante per l'alimentazione. Viene consumata secca per utilizzarla come pianta medicinale, addizionando la farina di maca agli alimenti, o sulle Ande i contadini la usano cotta, per fare purè dolci. Fino a pochi anni fa, la maca era una radice andina conosciuta solo sulle Ande, e nemmeno gli abitanti delle altre parti del Perù la conoscevano, tanto che è stata nominata dagli studiosi « la coltura perduta degli Inca ».

Ora la maca è conosciuta in varie parti del mondo per le sue proprietà ed è destinata ad essere sempre più famosa e sempre più utilizzata.