home /  blog
  Il Chuño, come conservare le patate
15/06/2016

Il Chuño, è il risultato della disidratazione della patata ed è originario delle Ande non solo del Perù, ma anche di Bolivia, Argentina e Cile. La preparazione del “chuño” è una maniera antica tradizionale di conservazione delle patate, che così preparate possono mantenersi anche per molti anni.

L'origine del chuño è da ricercarsi fra gli antichi popoli delle Ande, tanto che resti di chuño sono stati ritrovati in complessi archeologici della cultura Tiahuanaco, che si trovava sull'altopiano del Lago Titicaca, ma l'origine di questo metodo di conservazione della patata arriva comunque da epoche precolombiane.

Il metodo di preparazione del chuño consiste nell'esporre i tuberi a cicli di congelamento e esposizione al sole, in tal modo il tubero perde acqua fino a che il calore del sole completa il ciclo di preparazione: per questo motivo la preparazione del chuño dipende dalle stagioni e si preferiscono condizioni climatiche che garantiscano gelate intense.

I metodi per consumare il chuño sono tanti: dai dolci ai piatti elaborati, non dimenticando la farina di chuño che è un ingrediente fondamentale per diverse pietanze della gastronomia andina. Curiosità: durante la seconda guerra mondiale alcuni nutrizionisti alleati scoprirono il chuño e le sue proprietà e a partire da questo inventarono i purè di patate istantanei!